GIACCHE’

Casale Cento Corvi Vignaioli in Cerveteri

GIACCHE’

GIACCHE’

Nome popolare di un antico vitigno locale sapientemente riprodotto che va a racchiudere quella che è la massima espressione di un territorio antico e altamente vocato alla viticoltura. In passato, questo vitigno, veniva usato solo come taglio, perché le rese bassissime, la difficile vinificazione, il suo intenso colore, il tipico profumo balsamico e la particolare struttura, lo portarono al completo abbandono, sostituendolo con vitigni più produttivi e meno qualitativi, più adatti al mercato dell’epoca. Oggi, grazie al recupero delle piante rimaste nel territorio Cerite, si è cominciata l’opera di reinnesto attraverso la quale è stato possibile riportare a nuova luce questo antico vitigno.
Lo studio approfondito della pianta ci ha permesso di capire che proviene dal Lambrusco, padre dei grandi vitigni rossi.
Servito alla temperatura di 16 C° è ideale per accompagnare piatti di grande struttura come cacciagione e formaggi.

VITIGNO Giacchè
TERRENI Origine Vulcanica, medio impasto
ETÀ MEDIA VIGNETO 20 anni
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Controspalliera cordone
speronato
ALTITUDINE DEI VIGNETI 30 m s.l.m.
CEPPI PER ETTARO 4.000
RESA PER ETTARO 40 Q
VENDEMMIA prima decade ottobre
FERMENTAZIONE In acciaio a temperatura controllata
MALOLATTICA svolta
AFFINAMENTO In barriques di differenti passaggi per 2 anni
AFFINAMENTO IN BOTTIGLIA per un minimo di 1 anno
ALCOL 14% vol
BOTTIGLIE PRODOTTE 3.000
TEMPERATURA DI SERVIZIO 16°
ABBINAMENTI carni rosse, formaggi stagionati, brasato
BOTTIGLIE PER CARTONE 6